Matrimonio 2.0

“Followare”, postare e soprattutto “condividere”.

hashtag-generator-editorial-internacional

Sono queste le parole d’ordine della nuova era del digitale, nella quale tutto (o quasi) viene condiviso con i propri amici virtuali.
Impossibile stare senza…
Anche se a volte si fa riferimento ai Social e alle App per puro diletto, è pur vero che spesso agevolano il nostro lavoro e l’organizzazione dei nostri eventi.
Pensate che non esistano applicazione per il matrimonio?
Vi sbagliate… negli ultimi anni ne sono nate tantissime, non solo Oltreoceano, ma anche qui in Italia.
Nel Bel Paese a farla da padrone è The Knot, uno dei più noti servizi di “wedding planning” virtuale, che oltre a dare spunti sulle ultime tendenze,  offre spazi personalizzati agli sposi, per raccontare la propria esperienza con testi e immagini.
Tra le giovanissime coppie, va per la maggiore Loverly, piattaforma pensata per permettere alle spose di condividere idee per il matrimonio, dall’abito all’allestimento.
Anche Appy Couple è uno degli strumenti digitali più amati.
Con una spesa davvero irrisoria (dai 39 agli 89 dollari),  permettere di creare un sito per il proprio matrimonio, nel quale poter inserire tutte le informazioni sulla cerimonia e rimanere in contatto costante con gli invitati.
Una buona occasione per non perdersi di vista dopo le nozze!
Per la parte prettamente organizzativa ci sono, invece: Design Your Wedding Day, agenda virtuale, che permette la registrazione di appuntamenti e indirizzi; MyWeddingDay, dedicata agli invitati, e in particolare alle partecipazioni e al placement; WeddingHappy, che aiuta la coppia di futuri sposi a controllare cosa è stato fatto e cosa ancora manca per le nozze.
Non possiamo far altro che dire: #HappyWeddingDay

Leave a Comment